il peocio - trofarello

Sabato 19 DICEMBRE - ore 22.30 INGRESSO GRATUITO

IL NOSTRO LIBRO

SUSSURRI DELLA GRANDE MADRE - MATERDEA
un libro di Simon Papa, Marco Strega e Marco Pugliese


Questo libro non è una biografia musicale, è un flusso ininterrotto di pensieri e di emozioni.

È un racconto contemplativo di un incontro tra due personalità fatate – un Fauno e una Ninfa – che, mediante quello strumento meraviglioso che è la musica, ha dato vita a uno scenario descrittivo fiabesco e incantato, per la prima volta distante dal contesto in cui è nato: il pentagramma.

È una narrazione immaginaria delle quattro Feste celtiche Sacre, attraverso le quali vieni proiettato in un piano surreale e fantastico e, scorrendo tra le liriche poetiche che caratterizzano le canzoni della band, respiri il silenzio sospeso ed a tratti rumoroso dei Boschi di Gea.

Uno Editori - 2020 - pag.296

 

NUOVI VIDEO

"One Thousand and One Nights" - Video Ufficiale "Back to Earth" - Video Ufficiale
   
ULTIME RECENSIONI  

 

 

NUOVO CD, VINILE E T-SHIRT "PYANETA"

PRENOTA qui

IL TEMPIO MATERDEA

nOTIZIE IN BREVE

IL SOGNO e la MATERIALIZZAZIONE

"Per grazia di Tenebra, fluido diamante. Egeria".
Questo l’incipit che apre la porta al nuovo mondo velato e mistico di MaterDea, dalla viva voce del celebre Maestro d’Arte Ottavio Adriano Spinelli, un sentiero che si apre tra notti e aurore, tra mito e leggenda, tra radiosa grazia e l’oblio dell’oscurità.

“A Rose for Egeria” (Midsummer's Eve - 2014), terzo lavoro in studio del sestetto torinese, è la rinnovata espressione musicale della band, caratterizzato da una nuova evoluzione sonora, ed in termini strumentali indirizzato in una direzione più potente e  ricca di raffinatezze tecniche, pur rimanendo fedele allo stampo melodico a cui il pubblico di  MaterDea è ormai abituato.

MaterDea nasce nel 2008 dalla collaborazione tra Simon Papa e Marco Strega che danno vita ad una band caratterizzata da una grintosa ossatura rock che si amalgama alla perfezione con atmosfere di sapore più mistico e sognante, perfettamente supportato dalle voci, dal violino e dalle parti orchestrali, pur rimanendo sempre solidamente ancorate ad una potente sezione ritmica.
La perfetta sinergia tra la parte maschile e quella femminile, i costumi di scena, gli strumenti, le atmosfere musicali e gli intrecci vocali contribuiscono a rendere lo spettacolo unico e coinvolgente. Nel loro primo album “Below the Mists, Above the Brambles” (Capogiro Records -2009) si sono avvalsi della collaborazione musicale dell'accordionista scozzese John Whelan nella ballata “Another Trip to Skye” di cui hanno prodotto l'omonimo video-clip.

Nel 2011 la band produce il secondo album “Satyricon” (Midsummer's Eve - 2011) che esce in autunno insieme al nuovo videoclip ispirato al brano “Lady of Inverness” e colleziona molte recensioni estremamente positive sia in Italia che all’estero. Tra il 2011 e il 2012 la band partecipa a numerosi importanti Festivals italiani ed esteri tra i quali spiccano il Pipes and Drums Celtic Festival (Ginevra), il Fosch Fest (BG), il Triskell Festival (TS), il Tarvisium Celtica di (TV) Nel 2012 l’attività live continua all’Insubria Festival (MI), il Beltane Festival (BI), il Celtic Days Festival (BS) ed il Female & Folk Fest (MI). Nell’autunno del 2012 MaterDea continua la propria collaborazione discografica con Midsummer’s Eve ed inizia la produzione del terzo album, "A Rose for Egeria” che esce il 1 maggio 2014. Nel 2014 la band è impegnata in un intensa attività live in Italia e all’estero che continua per tutto il 2015 partecipando a vari festivals quali il  Symphony Metalfest (Vevey – CH), Wings of Bea (VC) MetalFest (SS), Fuochi di Taranis (BO), Rockland Fest (PV), Summer Soltice Folk Fest (MI), Bum Bum Festival (BG) e fa ritorno come headliner al Triskell Festival. Nel 2017 esce la nuova produzione del quarto album "The Goddess' Chants" che propone i brani più conosciuti della band in versione acustica.
Nel 2018 i MaterDea danno vita al loro ultima fatica: sotto etichetta Rockshots records esce a livello internazionale il 5° lavoro in studio da titolo "Pyaneta". Undici tracce dal sapore celtico/sinfonico in cui arrangiamenti sofisticati, ritmiche incalzanti e melodie sopraffine la fanno da padrone. Ottime le recensioni su webzine del settore italiane ed estere.
Nell'ottobre 2019 Simon Papa e Marco Strega, con l'ausilio dell'amico Marco Pugliese producono il loro primo libro dal titolo "MaterDea - Sussurri della Grande Madre" con la casa editrice Uno Edizioni. Un racconto mistico e fantastico in un luogo "altrove". Questo testo non è una biografia musicale, è un flusso ininterrotto di pensieri e di emozioni.
È un racconto contemplativo di un incontro tra due personalità fatate – un Fauno ed una Ninfa -  che, mediante quello strumento meraviglioso che è la musica, ha dato vita ad uno scenario descrittivo fiabesco ed incantato, per la prima volta distante dal contesto in cui è nato: il pentagramma.
È una narrazione immaginaria delle quattro Feste celtiche Sacre, attraverso le quali il lettore viene proiettato in un piano surreale e fantastico e, scorrendo tra le liriche poetiche che caratterizzano le canzoni della band, respira il silenzio sospeso ed a tratti rumoroso dei Boschi di Gea.

Con i brani “Another Trip to Skye” e “Fairy of the Moor” i MaterDea si sono piazzati ai primi posti delle programmazioni delle radio podcast internazionali come: Celtic Radio (Scozia) – Radio Aena (Germania) - ImRadio (Illinoise) – Irfc Radio (Irlanda) – Pagan Fm (Inghilterra) - Radio Schlag-Fertig (Germania) – Underground City Radio (Belgio) – Kzum Radio (Nebraska) – All Irish Radio (Irlanda) – Radio Zygomar (Francia) – Power of Prog (Florida) e sono stati votati per due anni “Artisti del mese” dalla radio Pagan Radio Network (California). I MaterDea lavorano in collaborazione con Keltoi Radio, il podcast più popolare in Italia di musica celtica e con International Pagan Radio.

Produzione Contatti

 

altri video

"Lady of Inverness" - Video Ufficiale
"Another trip to Skye" - Video Ufficiale
 

PLAYLIST VIDEO


ASCOLTA LA NOSTRA MusicA

Matas tracks

 



ASCOLTAci sui nostri podcast partners

 

Spotify

Amazon Music

Deezer

a
Witches' Voice

a
International Pagan Radio

a
KeltoiRadio

a
United Pagan Radio

show-hide-button